Mariska, Jour de Fête, Sagittarius e Freya vincono l'edizione da record di Les Voiles d'Antibes

giugno 2014

Ottanta barche a vela d’epoca hanno reso indimenticabile la prima tappa nel Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge 2014. Premiata Officine Panerai per l’impegno e la fedeltà al servizio della vela classica. 

Gli yacht Mariska (Big Boats), Jour de Fête (Epoca), Sagittarius (Classici) e Freya (Spirit of Tradition) si sono aggiudicati gli orologi Officine Panerai assegnati ai vincitori di Les Voiles d’Antibes, prima tappa nel Mediterraneo della decima edizione del Panerai Classic Yachts Challenge, il principale circuito internazionale riservato alle imbarcazioni a vela d’epoca e classiche.

Per la prima volta in 19 anni, si sono ritrovate ad Antibes ben ottanta imbarcazioni, che hanno stabilito il record di partecipazione a questo evento. Anche le condizioni meteorologiche, caratterizzate da tanto sole, caldo con temperature estive e brezze leggere, hanno contribuito al successo della manifestazione che da ben nove anni inaugura il Circuito Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge.

Per celebrare il lungo sodalizio tra la marca fiorentina di alta orologeria e il tradizionale appuntamento con le vele d’epoca in Costa Azzurra, sabato 7 giugno il Sindaco di Antibes Jean Leonetti e il Presidente delle Voiles d’Antibes Jacques Grima hanno consegnato un premio al CEO di Officine Panerai Angelo Bonati, “per l’impegno e la fedeltà al servizio della vela classica”. Il premio consiste in una riproduzione dell’opera “Nomade” dell’artista Jaume Plensa, il cui originale alto otto metri domina le famose antiche mura di Antibes sulle quali si trova il lounge Panerai e da cui è possibile ammirare le Signore del Mare in azione. 

Mariska, trionfatore tra i Big Boats, è un cutter aurico lungo 23 metri costruito dal cantiere scozzese Fife nel 1908. Appartiene alla classe dei 15 Metri S.I. (Stazza Internazionale) di cui esistono oggi solo quattro esemplari naviganti. È tornata a navigare nel 2009, dopo un restauro integrale eseguito i Charpentiers Réunis Méditerranée di La Ciotat, in Francia. Mariska ha preceduto in classifica le altre Big Boats Moonbeam IV e Moonbeam of Fife.

Il vincitore della categoria Epoca, Jour de Fête, è uno sloop Marconi lungo 15,85 metri, costruito a Boston nel 1930 e appartenente alla Q-Class, categoria di scafi stretti e filanti progettati secondo un regolamento di stazza sviluppato nel 1904. Questa barca è una testimonianza di come il Panerai Classic Yachts Challenge attragga scafi anche da oltreoceano. Jour de Fête non è infatti nuova a questo appuntamento francese, a cui aveva già partecipato nel 2012 dopo essere stata trasferita via cargo da Newport fino in Mediterraneo. Jour de Fête si è imposta anche nel proprio raggruppamento, gli Epoca Marconi C. 

Anche Sagittarius è una presenza ormai nota del circuito. Questo sloop lungo 12,41 metri, costruito nel 1971 dal cantiere Carlini di Rimini, è armato da una stessa famiglia francese da oltre 40 anni. Oltre a impiegarla per lunghe crociere in Grecia e Turchia l’hanno fatta partecipare a regate storiche come la Middle Sea Race e ai raduni di vele d’epoca di Cannes, Imperia e più volte a Les Voiles d’Antibes. Sagittarius ha vinto anche nel proprio raggruppamento, i Classic Marconi Racer. 

È invece di più recente costruzione lo Spirit of Tradition Freya, lungo 14,40 metri, varato nel 2003 presso il cantiere Collingwood Boatbuilders di Liverpool su piani dello studio Dixon Yacht Design. La barca è caratterizzata dalla deriva mobile e da interni in puro stile Edoardiano.

Tra i Classici Marconi B, dopo tre vittorie consecutive, ha primeggiato Ea del 1952, una costruzione del noto cantiere Baglietto di Varazze tornata a regatare nel 2008 dopo un restauro integrale eseguito dalla Sibma Navale di Imperia. Questi i vincitori degli altri raggruppamenti: Arcadia (1969) nei Classici Marconi C, Chinook (1916) tra gli Epoca Aurici, Eileen (1938) tra gli Epoca Marconi A, Tomahawk (1938) negli Epoca Marconi B e infine Pitch (2006) tra i monotipo Super Tofinou.  

Una volta concluso Les Voiles d’Antibes una parte della flotta farà rotta verso Porto Santo Stefano, in Toscana, dove si svolgerà la seconda tappa del Panerai Classic Yachts Challenge. Questo il calendario dei prossimi appuntamenti: Argentario Sailing Week (Porto S. Stefano, IT, 19-22 giugno), Vele d’Epoca a Napoli (Napoli, IT, 2-6 luglio), Copa del Rey (Minorca, ES, 26-30 agosto), Vele d’Epoca di Imperia (Imperia, IT, 10-14 settembre), Régates Royales (Cannes, FR, 23-27 settembre). Gli altri eventi in calendario sono la Panerai British Classic Week di Cowes (12-19 luglio) e le regate del Circuito Nordamericano (Marblehead Corinthian Classic Yacht Regatta, 8-10 agosto; Nantucket Opera House Cup, 13-17 agosto; Newport MOY Classic Yacht Regatta 29-31 agosto). 

  • Mariska, Jour de Fête, Sagittarius e Freya vincono l'edizione da record di Les Voiles d'Antibes

Elenco ultime news